Il borgo medievale di Grazzano Visconti

In Italia a pochi chilometri da Piacenza c’è un luogo dove è possibile rivivere il passato, fare un tuffo nel tempo: è il piccolo borgo medievale di Grazzano Visconti. Nel 1986 è stato riconosciuto come “Città d’arte” della regione Emilia Romagna. Il villaggio riesce a catapultare chi lo visita indietro nel tempo in un viaggio tutto unico, straordinario.

Il borgo di Grazzano Visconti

Il piccolo borgo molto suggestivo non è realmente di origini medievali ma è stato creato dal Duca Giuseppe Visconti di Modrone agli inizi del 1900. Il suo scopo era quello di unire i vantaggi dell’epoca moderna al medioevo. Il borgo medievale di Grazzano Visconti, quindi interamente progettato e disegnato con l’aiuto dell’architetto Campanini, potrebbe essere considerato un falso storico ma in realtà è un raro esempio del connubio perfetto dove passato e futuro si incontrano dando vita alla creatività attraverso le arti e l’artigianato. Infatti ancora oggi si parla di stile Grazzano per via dell’artigianato prodotto in ferro e legno battuto. Il Duca Visconti, lungimirante, fece costruire anche strutture turistiche e creò costumi per ricreare l’atmosfera tipica medievale, sapendo già che sarebbe stata una attrazione turistica.

Quando andare

Noi ci siamo stati a metà luglio di ritorno dalla nostra caccia alle Big Bench ma è possibile visitarlo tutto l’anno. I periodi migliori sono durante le feste natalizie con i suoi mercatini di Natale dove si viene trasportati in un’atmosfera tutta particolare. In primavera nell’ultima domenica di maggio dove si svolge la manifestazione con costumi tipici medievali. Ma di eventi anche in stile fantasy, sono numerosi, dedicati anche agli appassionati della saga di Harry Potter, quindi per tutte le info vi consigliamo di visionare il sito ufficiale, Grazzano Visconti. Nel borgo ancora abitato è possibile soggiornare per vivere a 360° l’esperienza nell’immergersi nell’atmosfera tipica medievale.

Di maggiore interesse

Passeggiare per le stradine e ammirare statue, strutture affrescate, portici è una emozione particolare che fa viaggiare nel tempo di circa 700 anni.

Ma cosa visitare nel borgo medievale di Grazzano Visconti?

  • Chiesa Parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano l’edificio più antico.
  • Il Castello con il suo parco, tutte le info orari e costi li trovate qui.
  • Il Museo delle Cere dove poter conoscere la storia e la cultura del territorio in modo divertente.
  • Il Museo delle torture con gli strumenti ben descritti accompagnati da riproduzioni artistiche, da brivido.
  • Escape room a tema inquisizione, riuscirete a fuggire dal……
  • la Cortevecchia un museo (accesso libero) di attrezzi agricoli
  • la Chiesetta Gotica attualmente visitabile solo dall’esterno

Il borgo medievale di Grazzano Visconti è sicuramente molto interessante dove poter trascorrere una giornata diversa dal solito, passeggiare e rivivere quella atmosfera tipica di una volta. Shopping nei tanti negozietti tipici o gustare piatti del territorio. Sul Senza glutine non ci siamo informati sulla disponibilità dei locali presenti essendo stata una tappa non programmata. Quindi avendo a seguito panini e altro abbiamo optato per un pic-nic nell’area attrezzata.

Condividi:

Commenti